YOPO-IL SEME SACRO DELLA VISIONE ILLUMINATA

YOPO-IL SEME SACRO DELLA VISIONE ILLUMINATA

Per almeno 4000 anni, lo yopo è stato usato dagli sciamani del Sud America per indurre stati ESPANSI di coscienza.

COSA È LO YOPO?

Lo Yopo è un grande albero leguminoso originario dei Caraibi e dell’America del Sud, la Anadenanthera Peregrina.

Cresce fino a venti metri e produce abbondanti quantità di baccelli. Cosa importante, all’interno di ciascun baccello si trovano fra tre e dieci fave, o semi. Una volta preparati ed essiccati, questi semi diventano un potente psichedelico. L’uso sciamanico e la storia dello yopo, jopo, cohoba, parica, o “albero del calcio”, si perdono nella notte dei tempi. Gli europei ne descrissero per la prima volta l’uso nel 1571, e l’archeologia odierna data alcuni accessori per l’uso dello yopo, provenienti dall’Argentina, a 4000 anni fa.

La famiglia della DMT la fa da protagonista in qualità di principale ingrediente attivo nello yopo: 5-MeO-DMT, 2,9-dimetiltriptolina, e ossi-dimetiltriptamina, per citarne solo alcuni. Ma non sono questi i soli alcaloidi presenti nei semi: nel frutto e nella corteccia dell’albero di yopo si trovano anche diversi altri ingredienti attivi, come bufotenina, catecolo, metiltriptamina e saponarentina.

Lo yopo riveste particolare interesse in quanto contiene inibitori delle monoammino ossidasi (MAOI) e bufotenina. Non è tuttavia chiaro se la bufotenina sia attiva, o invece chimicamente “bloccata” e indisponibile.

 

STORIA DELLO YOPO

Per millenni, gli sciamani sudamericani hanno usato lo yopo come “psichedelico da fiuto”, e le culture indigene hanno lasciato che contribuisse a modellare il loro paesaggio spirituale. Le prime prove dell’impiego di yopo si son trovate a Inca Cueva, in Argentina. Le pipe in osso di puma, ed i semi di Anadenanthera peregrina, son stati datati tramite radiocarbonio e fatti risalire al 2130 AC, indicando che l’uso di yopo dura da più di 4000 anni. Analogamente, sulla costa centrale del Perù son stati scoperti piattini per sniffare e pipe, che risalgono al 1200 AC.

In tutta l’America del Sud veniva fatto notevole uso di questo psichedelico; era impiegato dalle tribù native del bacino dell’Orinoco in Colombia, Venezuela e nella parte meridionale della regione amazzonica in Brasile. Più a nord nella zona dei Caraibi, anche le tribù di Portorico e Hispaniola usavano yopo per scopi cerimoniali sacri e curativi del benessere generale della persona.

Le proprietà antitumorali, antimicrobiche ed antiossidanti sono supportate dalla ricerca scientifica.

Lo yopo è sconosciuto ed ignorato nel mondo occidentale.

Viene però usato nella medicina tradizionale sudamericana per trattare problemi digestivi, mal di testa, febbre, tosse, influenza, melancolia, infertilità, ritenzione idrica ed altri disturbi, anche cronici.

 

La medicina sciamanica è la piu’ antica forma di medicina , che comprende all’interno anche il benessere spirituale e psicologici della persona , non solo quello fisico.

E da sempre , per lo sciamanesimo la guarigione significa equilibrio con le forze derlla natura e della propria natura, ed aiuta  il percorso umano verso il raggiungimento di questo equilibrio, con piante considerate sacre perchè in grado di connetterti ad una visione più ampia, piu’ elevata, piu’ profonda e significativa dell’esistenza, ed in grado di risvegliare la connessione con tutto il creato, con l’amore, con la gioia e altri stati dell’essere positivi.L

Le medicine sacre usate nella tradizione sciamanica sono spesso erroneamente chiamate “allucinogene”, in quanto permettono effetti di visioni di immagini dentro e/o fuori di noi.

Ma cio’ che si vede in questi processi di visione ampliata , grazie ad un’espansione di coscienza e ad uno stato di profondo rilassamento , sono la rappresentazione visiva che il cervello crea, di cio’ che abbiamo all’interno o all’esterno di noi.

 

Non si tratta quindi di cose inventate , come accade in un vero stato allucinatorio, ma si tratta di avere l’opportunità di vedere meglio noi stessi, gli altri , e tutta la realtà intorno a noi, e di comprenderla meglio, oltre i nostri stessi schemi limitanti.

Questa , è la vera capacita’ di visione, che  può espandersi anche nel vedere cio’ che normalmente è invisibile agli occhi, ma visibile al cuore.

Nella tradizione sciamanica ogni cosa è fatta di energia e contiene messaggi e significato, ed ogni essere vivente o cosa materiale facente parte della natura ( anche un sasso ad esempio), sono dotati di una loro specifica e unica energia, che è parte dell’energia di Madre Terra e di Padre Cielo e del TUTTO .

Da ogni elemento della natura si puo’ quindi attingere energia, forza, informazione, utile alla nostra evoluzione come esseri umani, in quanto ogni elemento della natura ha un suo spirito all’interno che fa vibrare la sua energia.

Lo spirito dello Yopo è uno spirito sia femminile, che maschile.

Ti riconnette all’energia vitale, ti pulisce, ti ricarica, ti nutre, e ti libera da schemi , energie e memorie limitanti.

 

SCOPRI DI PIU’ SU QUESTA PIANTA SACRA SCIAMANICA AI LINK:

https://wiki.dmt-nexus.me/Anadenanthera_peregrina

 

https://it.qwe.wiki/wiki/Anadenanthera_peregrina